Qualche dato statistico

  Categoria: Associazione

Le riniti, non essendo associate né a mortalità né ad ospedalizzazione, vengono fortemente sottovalutate. La rinite allergica rappresenta un problema sanitario globale che interessa fino al 35% della popolazione dei paesi industrializzati ed è in costante aumento. In molti Stati, per alcune fasce di età, è superiore al 50%. Colpisce soggetti di tutte le età di ogni regione, etnia e classe socio-economica.

Circa 500 milioni di persone ne soffrono nel mondo e sembra che il dato sia in forte aumento

L’impatto economico della rinite allergica è sconosciuto e sottostimato per il fatto che i costi di gestione non sono, per il singolo, molto elevati.

Secondo Lamb CE, Curr Med Res Opin, 2006 Negli stati Uniti le malattie che determinano i maggiori costi nel mondo del lavoro sono proprio le riniti allergiche e le infezioni respiratorie.

Il cattivo stato di salute dei lavoratori incide negli USA sulla mancata produttività per ben 260 miliardi di dollari l’anno – il 2,4% del Pil – poiché determina un aumento dell’assenteismo e del ‘presenteismo’  (la presenza sul posto di lavoro caratterizzata da una prestazione lavorativa deteriorata, da una minore capacità di resistenza, da poca concentrazione, e da un aumento di errori e incidenti). Paradossalmente il peso maggiore non è dovuto alle giornate di assenteismo ma a quelle di presenteismo per ben l’80% del totale.  Nella  scuola:    “However, 2 million or more schoolday absences have been attributed to allergic rhinitis alone.  Therefore, for the children or their parents, chronic rhinitis is not a trivial disease”(Fireman, P. 1999) e nonostante questo uno studio danese su 1149 adolescenti e giovani adulti ha rilevato che nel 32% dei casi l’allergia era stata misconosciuta.

Un deterioramento significativo della qualità della nostra vita e centinaia di milioni, Miliardi spesi ogni anno, anche in Italia,  (il dato non è conosciuto con precisione).

Proprio per contribuire a ridurre l’impatto terapeutico e sociale di queste patologie,  il prof. Lino Di Rienzo Businco ha fondato SIDERO Onlus.

“SOCIETA’ ITALIANA per la DIFFUSIONE dell’ ENDOSCOPIA e della RIDOTTINVASIVITA’ OPERATORIA”