Trattamento mini-invasivo dell’ipertrofia dei turbinati e della rinite allergica

  Categoria: Naso

L’ipertrofia dei turbinati è una condizione oggi molto diffusa legata all’inalazione di sostanze irritanti le più diverse e mal tollerate da chi le respira, soprattutto presenti nelle aree industrializzate ed inquinate.

La rinite allergica è anch’essa  spesso causa di ipertrofia dei turbinati. La conseguenza dell’ingrossamento delle mucose dei turbinati è una difficoltosa respirazione nasale spesso con alternanza nel blocco di una narice rispetto all’altra, riposo notturno disturbato, abuso di spray nasale vasocostrittore, sindromi ansiose, raffreddori persistenti.
Oggi nel nostro centro abbiamo messo a punto una moderna tecnica endoscopica mini-invasiva basata sull’impiego delle radiofrequenze Coblator, che senza sangue né dolore, è in grado di risolvere in modo rapido e definitivo questo problema.

 

PROTOCOLLO per la RIDUZIONE VOLUMETRICA ENDOSCOPICA DEI TURBINATI COBLATOR-ASSISTED “SINGLE SITE INSERTION”

 

  • ottiche endoscopiche con video-telecamera
  • cotonoidi con anestetico locale
  • manipolo coblator “45” con marker per monitoraggio endoscopico dei siti trattati
  • singolo sito di inserzione nella testa del turbinato per minimizzare il danno mucoso, con accesso selettivo video-assistito a tutte le aree ipertrofiche del turbinato
  • microaspiratore e siringa da 5 ml ad ago sottile con soluzione fisiologica

 

Può interessarti anche:

Interventi Turbinati